UMILIANTE! LA REGIONE NON CI HA FATTO UNA BELLA FIGURA

Nell’era informatica per eccellenza non si può tollerare che giovani e meno giovani, con i propri familiari, in cerca di lavoro siano costretti a fare la fila durante la notte e per ore di fronte ai Centri dell’Impiego, in tutta la Regione, per presentare, a mano, le domande per ottenere un “buono-lavoro”.

E’ stata una vicenda umiliante per tanti di essi, ma che ha colpito duramente anche l’immagine dell’istituzione regionale.

Chiedo al Presidente Spacca, all’Assessore al Lavoro Marco Lucchetti ed alla Giunta di accertare i motivi per cui erano state attuate tali procedure e perché l’unico criterio doveva essere solo la presentazione cartacea, a mano, per ordine cronologico. 

Tali disagi dovevano essere evitati soprattutto a chi si trova nell’ansia e nella disperazione per mancanza di lavoro.

Per questo ci dobbiamo sentire coinvolti Giunta e Consiglio a correggere tale procedura per le prossime occasioni e per una organizzazione efficace e dignitosa per tutti.

 

Ancona, 16 Marzo 2015

Francesco Massi

Consigliere Regionale NCD