La battaglia sulla legge per la disciplina degli interventi regionali in materia di spettacolo. Nonostante le promesse demagogiche del centro sinistra sono stati bocciati i nostri emendamenti per musicultura, civitanova danza e sferisterio.

Come sempre contano i fatti e, è noto, che nelle scelte e nelle posizioni politiche i fatti sono i voti che si esprimono in Consiglio: noi del Centro Destra avevamo presentato un emendamento con il quale intendevamo redigere l’elenco degli spettacoli dal vivo da sostenere direttamente dalla Regione includendovi a pieno titolo Musicultura Festival e Civitanova Danza. Inoltre nello stesso testo avevamo inserito una disposizione con la quale l’Associazione Arena Sferisterio, così come il Rossini Opera Festival avrebbero dovuto vedere confermato almeno lo stesso contributo garantito dalle ultime finanziarie regionale in quanto annoverati tra le “grandi manifestazioni internazionali”. Tale nostro emendamento è stato bocciato dalla maggioranza di Centro Sinistra che, evidentemente vuole tenersi le “mani libere” sulle strategie di finanziamento. Per protesta non abbiamo partecipato alla votazione dell’atto e vogliamo sottolineare come il Centro Sinistra dopo tante prediche e promesse demagogiche sia del tutto disinteressato a tutelare ed a promuovere le manifestazioni culturali che danno prestigio alla nostra comunità maceratese, salvo poi utilizzare tali manifestazioni come vetrine e come promozione della propria immagine personale.

Ancona, 31 marzo 2009

I CONSIGLIERI PDL (Capponi, Massi, Brini e Pistarelli)
IL CONSIGLIUDC (Lippi)